Alpacem: la nostra competenza nei materiali da costruzione

In tutti i processi produttivi, dall’estrazione delicata della roccia dalle profondità della terra fino alla sua trasformazione in cemento e in calcestruzzo, potrete riscontrare la grande affidabilità di Alpacem, ottenuta attraverso la vasta competenza tecnica e la continua innovazione. La nostra competenza nei materiali da costruzione è la base per un’edilizia sostenibile di alta qualità.

Il centro delle nostre attività

Il calcestruzzo viene prodotto con aggregati di alta qualità, acqua e cemento. La storia del calcestruzzo inizia nei nostri giacimenti con l’estrazione delle materie prime, dalle quali produciamo cemento e poi calcestruzzo.

Il calcestruzzo è riciclabile al 100%. A seconda della qualità, i residui di calcestruzzo preparato vengono utilizzati come materiale sfuso, per la produzione di calcestruzzo o nei cementifici. In questo modo si preservano i preziosi giacimenti naturali.

Così si chiude il cerchio.

La storia del cemento e del calcestruzzo inizia con l’estrazione delle materie prime.

Alpacem estrae le materie prime in due modi: da un lato, la pietra grezza viene estratta da giacimenti naturali, che vengono campionati prima dell’estrazione in modo che sia sempre utilizzata la giusta composizione per la produzione di cemento o per la produzione di aggregati di alta qualità per il calcestruzzo. Dall’altro lato, oltre alle materie prime provenienti dai giacimenti naturali dell’azienda, Alpacem utilizza anche altre materie prime per i processi produttivi, come il materiale di scavo di gallerie, roccia fine di calcare, sabbia di quarzo e cenere. In questo modo si preservano i giacimenti naturali.

Utilizziamo il materiale da demolizione in calcestruzzo come aggregato per la produzione di nuovi calcestruzzi o come materia prima per la produzione di cemento. Così si chiude il cerchio.

Produzione del cemento: il passaggio più complesso dalla pietra grezza al calcestruzzo

La produzione del cemento avviene in due fasi: la prima consiste nella produzione di clinker di cemento Portland, la seconda nella macinazione fino ad ottenere la polvere di cemento. Per la produzione di clinker di cemento Portland, la materia prima viene dapprima finemente macinata, omogeneizzata e sottoposta a un processo di cottura a più fasi. Alpacem monitora questo processo 24 ore su 24 con oltre 200.000 analisi all’anno. Alla base di questo monitoraggio stanno le conoscenze acquisite dalle verifiche tecniche sui materiali da costruzione e dalla trasformazione dei nostri cementi in calcestruzzo.

In Alpacem, per la macinazione del cemento viene utilizzato il clinker di cemento prodotto negli stabilimenti del Gruppo, unitamente ed altri additivi. Anche in questo caso, tutte le materie prime e il cemento finito vengono continuamente campionati. Alpacem controlla costantemente e in modo mirato la qualità, rilevando rapidamente anche le più piccole irregolarità e reagisce immediatamente.

Il calcestruzzo viene prodotto con aggregati, cemento, acqua e additivi.

Il calcestruzzo è il materiale da costruzione più universale del nostro tempo, è anche una miscela composta da almeno quattro materiali di partenza e deve mantenere a lungo inalterate le sue proprietà dopo la posa in opera. Inoltre, soprattutto nella fase di produzione del calcestruzzo, si verificano delle interazioni tra materie prime naturali, cemento e additivi. In questo caso l’obiettivo è quello di controllare la produzione di calcestruzzo negli impianti di miscelazione e di garantire la qualità del calcestruzzo prima che esso venga utilizzato.

Alpacem dispone di specialisti che determinano la composizione del calcestruzzo e ne controllano la produzione. Queste competenze vengono messe a disposizione dei nostri clienti e le integriamo nelle fasi di produzione precedenti, a partire dall’estrazione delle materie prime fino alla produzione di cemento e aggregati.